sabato 31 dicembre 2016

Ma buon anno di che?


Ormai siamo in quel momento della vita di una donna in cui non ci chiediamo più "cosa facciamo a Capodanno?", ma "sopravviveremo all'anno nuovo?". Buon 2017 (si fa per dire).

Figlie della Serva ©

4 commenti:

  1. Il pulotto postale ha la faccia facciosa di un Giuseppe Battiston cresciuto con i polar di Lino Ventura. Qualcuno a Cinelandia dovrebbe riflettere sul fatto che un tizio con le guanciotte che è duro davvero fa + paura di un muso di pietra. No kiddin. Chiedetelo alle due creative che alle 9:41 del 31/12/16 hanno infilato nel loro diario elettronico la giustapposizione delle frasi "cosa facciamo a Capodanno?" e "sopravviveremo all'anno nuovo?
    Batventura guarda da Creativa A a Creativa B e non proferisce parola. CreA sta giocherellando con l'idea di Mangiafuoco avvelenato dalle Dietorelle che scatena la sua vendetta sul mondo ignaro con una posse di marionette anoressiche. CreB pensa a quanto le piacerebbe dirigere un remake di Stanlio e Ollio nella Legione Straniera con Sheldon Cooper e Platinette. Nessuno parla per ore. Tensione intollerabile. Speriamo che duri, come sosteneva il Tale.

    RispondiElimina
  2. Di Canio ha chiesto scusa dopo anni per il saluto romano, il Movimento Cinque Stelle è diventato garantista, l'unica certezza che ci rimane sono i commenti di Crepascolo e gli insulti di Salvini. Grazie di esistere, crepa.

    RispondiElimina
  3. Ho pensato spesso a Salvini come stunt nel biopic su Macario che prima o poi riuscirò a girare. Immagino la faccia di Matteo quando leggerà sul suo copione di dover condividere con una posse di scorpioni il barile che ruzzola x le curve di una delle attrazioni di Mirabilandia. In dicembre. Probabilmente pensava di dover improvvisare una delle sue battute braccetto con un paio di pettorute ragazzone, ma io vedo Macario come una combo di Humpty Dumpty e Indiana Jones...

    RispondiElimina
  4. "Grazie di esistere, crepa." mi riprometto di usarla in ogni occasione possibile prossima futura...

    RispondiElimina

Non vi sprecate troppo a scrivere ciò che pensate, a nessuno importa davvero.

 

Figlie della Serva (tutti ridono tranne te) - Template by Ipietoon Cute Blog Design adattato da noi.
(*)Attenzione: avvertiamo i lettori che il colore rosa interno al blog è voluto.